lunedì 14 dicembre 2009

Ravioli al limone

Che casino questa ricetta!!!l'impasto della pasta è quella dei ravioli sardi.. il ripieno è un miscuglio di ricordi di una vecchia ricetta.. però il risultato finale è quello che conta no?? posso ritenermi soddisfatta! unico neo è che non avendo più la spianatoia di legno, ho usato il piano del tavolo e ogni tanto mi si attaccava l'impasto e devo aver assottigliato il fondo di qualche raviolo e per questo qualcuno si è rotto in cottura.. la seccatura è che non mi era mai successo e porca miseria doveva succedere proprio ieri che avevo a pranzo due angeli??? eh va bhe!! mi rifarò!!! giurin giurello ;-)
Il procedimento potete tenerlo per buono anche per fare ravioli con altri ripieni, la sfoglia non ha uova quindi risulta più leggera. Per questo tipo di ripieno vi consiglio un condimento semplicissimo, tipo olio e grana o burro e grana. Altri condimenti potrebbero non adattarsi al tipo di ripieno.

Ingredienti

PER L'IMPASTO:( circa un centinaio di ravioli)
800 g di semola di grano duro
200 g di farina
sale
acqua q.b.

PER IL RIPIENO:

1 kg di ricotta di pecora
3 limoni grattugiati
1 uovo
sale

Preparazione:
Disponete a fontana la semola e mettete al centro il sale fino. Unite poco alla volta l’acqua e quando serve la farina. Lavorate bene l’impasto fino a farlo diventare liscio,compatto ed elastico. Dategli la forma di una palla e adagiatelo in un recipiente col fondo spolverato di farina. Coprite con un canovaccio umido e lasciatelo riposare il tempo necessario

di preparare il ripieno.


Mettere in una ciotola la ricotta con le uova,la buccia grattugiati dei limoni,il sale e mescolare bene il tutto amalgamando bene. Con l’aiuto del matterello o della macchina per la pasta fate la sfoglia che deve essere liscia e senza bolle.
Con un cucchiaino mettete lungo la sfoglia la ricotta, tenendo presente che dovranno essere più o meno della stessa grandezza.(fate un cucchiaino per ogni porzione).


Piegate su se stessa la soglia in modo da coprire il ripieno e praticate delle leggere pressioni ai lati di ogni raviolo per fare uscire l’aria.Un po’ per volta chiudete bene tutti i ravioli e ritagliate la pasta in eccesso. Proseguite fino a quando impasto e ripieno sono finiti.


CONSIGLIO:Se avete intenzione di consumarli subito, fateli riposare un po’ su un piano infarinato in modo che la pasta sopra si “secchi” leggermente. Se decidete di farne tanti per poterli conservare per un’altra occasione, metteteli solo su uno strato in vari vassoi e mettete in freezer. Quando sono surgelati, metteteli in buste apposite o in contenitori,magari già porzionati per un tot di persone.

7 commenti:

  1. Brava, complimenti per la ricetta, grazie per essere passata da me.
    un abbraccio
    cristina

    RispondiElimina
  2. Boni, mamma se erano boniiiiiiiii!!!
    Anche se alcuni si sono aperti fa lo stesso. Bracissima!!! Bacio :O)

    RispondiElimina
  3. Cristina: grazie a te per avermi aggiunta ai tuoi blog preferiti.. io ti seguo da parecchio e adoro le tue ricette :-))

    Follettina miaa adorata!!! grazie tesoro.. è stata una domenica bellissima!!! Tu e Miky siete favolose!!! :-**

    RispondiElimina
  4. ciao Debora
    grazie per essere passata da me.Ho letto la tua ricetta e devo dire che devono essere stati buoni davvero!
    Peccato che il tempo trascorso sia stato così poco...ma sarà per la prossima volta.
    Baci Lucia

    RispondiElimina
  5. Lucia la prossima volta ci organizziamo e se puoi passiamo la giornata intera insieme!!! :-))

    RispondiElimina
  6. potete darmi un consiglio riguardo il condimento dei ravioli?

    RispondiElimina
  7. che consiglio vuoi??? su come farlo o cosa??

    RispondiElimina

Lasciate un commento come segno del vostro passaggio......