lunedì 15 febbraio 2010

Arista all'arancia

Una delizia... il sapore dell'arancia rende particolare questo piatto che comunque risulta leggero e particolare. C'è da dire che l'arista è buona in tanti modi, con le prugne e le mele, al latte(anche se è la versione che meno amo) arroto semplice, a fette cucinate in mille modi. A me piace cambiare magari è la stessa pezzatura di carne ma se cucinata in modo diverso fà la sua figura.. Se poi si hanno ospiti e si vuole qualcosa di particolare ma non troppo elaborato.. bhe forse questo fa al caso vostro. Non è complicato da preparare serve solo attenzione e un pochino di tempo per preparare la carne prima di infornarla. Allora buon appetito!!!!

Ingredienti:

1 pezzo da 1 kg circa di arista di maiale
peperoncino di cayenna
peperoncino normale
origano
rosmarino
timo
erba cipollina
aglio
sale
maggiorana
oli
2 bicchieri di succo d'arancia
la buccia grattugiata di un'arancia
50 g di burro.

Preparazione:
Preriscaldate il forno a 170° NO VENTILATO!!!
Prendete tutte le spezie e tritatele finemente con un mixer o se volete usate quelle essiccate. Mettetene una cucchiaiata in un pentolino con il burro. Fate sciogliere il burro a fiamma bassa NON DEVE "FRIGGERE", deve solo sciogliersi, unite la buccia grattugiata dell'arancia e i due bicchieri di spremuta. Mescolate per 1 minuto e spegnete. Prendete il pezzo di arista e praticate delle incisioni qua e la nella carne. Strofinatelo poi con il resto delle spezie facendo in modo che sia tutto ben condito. Mettetelo in una teglia e bagnatelo con il liquido preparato precedentemente con il burro e il succo d'arancia e infornatelo. Ogni tanto aprite il forno e con un cucchiaio bagnate l'arista con il succo. Fate cuocere per circa 1 ora. Tagliate all'ultimo a metà l'arrosto e verificate che sia ben cotto. Sfornate e tagliate a fettine di circa mezzo cm. Disponetele in un piatto e bagnatele con il succo di cottura, se preferite filtratelo. Accompagnate con un contorno delicato.
Buon appetito!!!!!
ps: perché NO FORNO VENTILATO: rischiate che il succo si asciughi troppo velocemente e poi la carne rimane asciutta.
Il succo alla fine risulterà più denso, come un sughetto e per passarlo dovete usare un colino a trama grossa.

3 commenti:

  1. Mmm!! Le sucré/salé de cette belle recette me semble divin:)

    Bon mardi!! xxx

    RispondiElimina
  2. merci Lexi!!!! C 'est cher
    Bon marti aussi

    RispondiElimina
  3. ci provo... poi ti faccio sapere :-)

    RispondiElimina

Lasciate un commento come segno del vostro passaggio......