lunedì 26 luglio 2010

Ravioli con verdure grigliate

Ero incerta, non sapevo quale sarebbe stato il risultato ma era da tempo che volevo fare dei ravioli, sembrava giunto il momento. Come potete notare dalla lista degli ingredienti ho scelto di fare una sfoglia senza uova, questo solo perchè chi doveva mangiargli non può mangiarle. Il risultato è stato comunque ottimo, sono leggeri e delicati. Io gli ho conditi con un sugo di pomodoro e balisico ma anche il bianco sono deliziosi. Con queste dosi sono riuscita a fare 60 ravioli a mezzaluna e una 70ina rotondi. Con il ripieno che mi è avanzato ho fatto una torta salata.. come dire, non se butta via niente. Poi tutto dipende da quanto grossi gli fate. Ho pensato che per facilitare la spiegazione una sequenza di foto siano di grande aiuto.. alloa buon lavoro!


Per il ripieno:2 peperoni rossi
1 melanzana
6 zucchine
500 g di ricotta
3 cucchiai di parmigiano
2 cucchiai di pecorino grattugiato
Sale
Olio
prezzemolo
Procedimento per il ripieno:
Il giorno prima:Lavate e asciugate le verdure e grigliatele (togliere la buccia dalle melanzane) e mettetele a raffreddare. I peperoni invece metteteli in uno scolapasta in modo che perdano il liquido di cottura. Mettete la ricotta in uno scolapasta con sotto un piatto per far gocciolare il siero e mettetelo in frigorifero.
Il giorno seguente prendete le verdure grigliate e tritatele finemente usando il robot da cucina. Condite con sale, olio e prezzemolo tritato. Mescolate e aggiungete la ricotta, il pecorino e il parmigiano. Amalgamate bene tutti gli ingredienti e tenetelo da parte. Nel frattempo preparate l’impasto per fare i ravioli.

Per l’impasto1 kg di farina
Acqua qb

Procedimento:

Disponete a fontana la farina e aggiungete poco per volta l’acqua necessaria. Lavorate l’impasto fino a ottenere un composto sodo e liscio. Mettetelo in una ciotola coperto con un canovaccio umido per evitare che si secchi.


Procedimento per i ravioli a mezzaluna

Con una macchina per la pasta, formate le sfoglie con l'impasto e con uno stampo per ravioli (tipo quello per i calzoni) ritagliate dei dischi tutti uguali.


Posizionate un disco alla volta sopra lo stampino e mettete al centro un cucchiaino di ripieno. Chiudete lo stampino premendo bene. Eliminate l’eccesso di pasta e staccate il raviolo e fate un’altra leggera pressione nei bordi della chiusura per evitare che si aprano in cottura.


Proseguire fino a quando non finisce l’impasto.



Procedimento per i ravioli tondi:

Formate le sfoglie come nella precedente versione.

Mettete al centro di una sfoglia tanti mucchietti di ripieno ben distanziati tra di loro.


Posateci sopra un’altra sfoglia e premete intorno al ripieno cercando di far uscire l’aria.
Una volta che le sfoglie sono ben attaccate tra di loro usate uno stampo rotondo e premete per ritagliare l’impasto. Procedere fino a quando l’impasto sarà finito.
NOTE: se volete congelare i vostri ravioli per consumarli in seguito, dovete metterli in un vassoio in modo che non siano attaccati e NON uno sopra l'altro. SOLO SU UNA FILA BEN DISTANZIATI e sistemateli nel congelatore. Il giorno dopo mettete i ravioli in una bustina da freezer o in un contenitore e rimetterli nel congelatore. Se non avete problemi di spazio nel freezer potete anche lasciargli nel vassoio.

11 commenti:

  1. Mi sa tanto che il risultato dell'esperimento è stato eccellente. Ho assaggiato una volta i ravioli ripieni di verdure grigliate e mi sono piaciuti parecchio, ma fatti in casa sono sicuramente molto ma molto meglio. Un bacio

    RispondiElimina
  2. Bravissima Debora! IO adoro far la pasta in casa, e questa ricettina l'ho già segnata! Complimenti e un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  3. Wahou:) Tu as beaucoup de talents!! J'adore ce genre de plat de pâtes;)xxx

    RispondiElimina
  4. la pasta fatta in casa ha un non so che di speciale, poi la pasta ripiena è davvero favolosa
    anche senza uova l'impasto viene buonissimo e poi solo il fatto che erano dedicate acquistano un altissimo valore oltre quello che già hanno *
    cla

    RispondiElimina
  5. ripieno ottimo complimenti e sono contenta di scoprire che i ravioli senza uova non si aprono in cottura... tutta la mia pasta fresca è senza uova ma nei ravioli ne metto sempre per paura che non leghino

    RispondiElimina
  6. @Fede se hai assaggiato quelli comperati(marche famose), bhe non aspettarti lo stesso gusto.. in quelli fatti inc asa si sente proprio il sapore delle verdure e si distinguono perfettamente anche se sono mescolate insieme :-)

    @Speedy grazie mille cara!!! sei sempre molto gentile

    @Lexi merci :-) :-**


    @Claudia erano dedicate al mio maritino che non può mangiare le uova!!!!

    @Vale anche quando faccio i ravioli sardi nell'impasto non ci va l'uovo, almeno quelli delle mie parti sono di farina semola e acqua!!! vai tranquilla.. non si aprono. Devi solo chiuderli bene ma questo vale anche per quelli con l'uovo!!!

    RispondiElimina
  7. Che buoni Debora, non ho mai fatto la pasta dei ravioli senza uova, ma vedo che sono stupendi, li proverò sicuro, buona giornata, a presto, Gabri

    RispondiElimina
  8. che delizia con le verdurine, assolutamente da copiare,. Bacioni

    RispondiElimina
  9. @Gabri grazie :-))

    @Colombina grazie anche a te... io adoro le verdure... non potevo non provarci :-P

    RispondiElimina
  10. Che brava!!!...la produzione di pasta fresca la trovo sempre affascinante...e mi ci son messa troppe poche volte!
    sei stata bravissima ed hai fatto un sughetto delizioso e fresco!!!

    ...spero domani di postare una ricettina per la tua raccolta!:)

    a presto

    Terry

    RispondiElimina

Lasciate un commento come segno del vostro passaggio......