martedì 9 novembre 2010

Danubio rustico


Ecco un’altra ricetta di quelle preparate la sera della cena (ne avevo parlato nel post precedente). Il Danubio rustico.. buonissimo, forse per l’occasione sarebbe stato meglio fare le palline più piccoline, poiché c’era tanto da mangiare, ma ormai è andata! Lo spunto di questa ricetta l’ho preso da cucina moderna, ma ho modificato le dosi, la ricetta è di Sara Papa, diamo a Cesare quel che è di Cesare! La ricetta originale prevede anche una spennellata di uovo sbattuto nella superficie, ma io preferisco senza. Inutile dire che la farina Manitoba è mitica per la panificazione, fa sempre il suo dovere e non ti delude mai! Vorrei provarlo anche nella versione integrale, chissà se il risultato mi soddisfa ugualmente!! Vedremo! Non ho avuto molto tempo per fare con calma le foto a quello che cucinavo, quindi non sono bellissime, ma comunque accettabili, quella seppiata la trovo bellissima, fa molto “i tempi della nonna”…. Che ne dite??
Vi auguro una buona giornata!!! A presto!




Ingredienti per una teglia grande:
1 kg di farina 0 + un pò per la spianatoia
6 uova
250 ml di latte
200 g di burro
25 g di lievito di birra
50 g di miele d’acacia
50 g di parmigiano grattugiato
200 g di prosciutto cotto in un’unica fetta
200 g di formaggio Asiago
Sale



Procedimento:

Sciogliete il miele e il lievito nel latte leggermente intiepidito. In una ciotola grande, mescolate la farina setacciata con il parmigiano e il sale e create una fontana al centro. Versate dentro il latte con lievito e miele, il burro fuso a bagnomaria e le uova sbattute Mescolate bene con l’aiuto di una forchetta e poi impastate con le mani rovesciando l’impasto in una spianatoia infarinata. Quando diventerà elastico e liscio, formate una palla e rimettetelo nella ciotola infarinata, coprite con un canovaccio e lasciatelo lievitare fino a quando raddoppia di volume. Intanto tagliate a cubettini il formaggio e il prosciutto cotto e teneteli da parte.
Rovesciate l’impasto nella spianatoia nuovamente infarinata e sgonfiatelo e dividete l’impasto in tante palline dello stesso peso, piccole o grandi va benissimo, decidete voi. Foderate una grande teglia con carta forno e tenetevela vicino. Prendete una pallina alla volta e schiacciatela, mettete al centro un po’ di prosciutto e di formaggio, chiudete le estremità facendo attenzione che non ci siano parti aperte.
Sistemate le palline nella teglia distanziandole tra di loro di almeno 3/4 cm. e mettete la parte della chiusura rivolta verso il basso. Coprite ancora con il canovaccio e lasciate lievitare ancora per un’ora.  Cuocete a 180° nel forno preriscaldato per circa 40 minuti. Quando sarà dorato, potete sfornare. Lasciate freddare nella teglia e poi mettetelo in un tagliere tondo. Servire con dei salumi o anche da solo.


17 commenti:

  1. Un bel danubio salato è proprio quello che ci vorrebbe adesso per merenda!!! buonissimo!

    RispondiElimina
  2. Il danubio è una vera bontà e si adatta ad ogni occasione.Ho scoperto grazie al suggerimento di un amica che frequenta il forum che segue "quisquilie e ricette bimby"che facendo una doppia lievitazione il danubio si alza moltissimo e risulta estremamente morbido...ho visto le foto e ti assicuro che parlano da sole...
    complimenti

    RispondiElimina
  3. Che spettacolo.. l'unica volta che ho provato a fare il pane in casa io è uscito un mostriciattolo di pasta!
    Complimenti!!!!

    RispondiElimina
  4. Ne ho viste molti di ricette diq uesto Danubio, non l'ho mai fatto...Direi che è ora di cominciare a provare!!!

    RispondiElimina
  5. Io adoro le foto invecchiate comunque un bel danubio così a colori, seppia o in bianco e nero fa sempre la sua splendida figura e in tavola dal vero fa pure una degna fine ^___^ Slurpissimo :D! Un bacione

    RispondiElimina
  6. Il famoso Danubio... che bello che ti è venuto! io mai fatto ma sempre gustato con gli occhi!!! ottima ricetta!

    RispondiElimina
  7. adoro il danubio rustico il formaggio ed il prosciutto in grande quantità che ritrovi ad ogni morso. Che bontà!

    RispondiElimina
  8. beh io l'ho fatto dolce e tu salato...è una meraviglia come si fa si fa...si adatta ad ogni momento, merenda, antipasto, dopo cena...salutoni

    RispondiElimina
  9. Ottimo, si presta a qualsiasi farcitura e risolve molti problemi!
    Bella la foto!

    RispondiElimina
  10. Bello questo danubio! Non ho mai avuto l'occasione di farlo ma intanto mi salvo la tua ricetta!
    Ciao e buona giornata!

    RispondiElimina
  11. Che bella preparazione.. io letteralmente adoro la farina manitoba! brava debora

    RispondiElimina
  12. @Federica hai ragione!!! anche io ho una famee!!! mmmm...

    @ Imperatrice verissimo, la doppia lievitazione è fondamentale per una risultato soffice e ben lievitato!

    @Lynus, segui bene i passaggi, non mischiare mai sale e lievito e non creare correnti d'aria dove fai lievitare l'impasto ;-)


    @Cranberry si si provaci!! buonissimooo...

    @Federica belle vero??queste foto non erano venute benissimo a causa della luce notturna, strano a casa mia vengono bene.. bho.. un besitoss

    @Terry si famoso.. in realtà il più famoso è quello dolce.. ma a me la versioen salata piace tantissimo.. grazie e baciotto

    @Valerio buono si... poi io mischio i formaggi.. sempre diversi.. provalo con il gorgonzola.. abbonda :-)

    @TamTam ok allora tu mi dai un pezzetto dolce e io te ne do un pezzo salato.. eheheheh

    @Mirtilla Grazzzieee

    @Letizia si e poi volendo, se avanza qualche salume da consumare è l'ideale!! :-)

    @Renza è facilissimo, poi una volta che prendi la mano con gli impasti sono davvero veloci da fare...

    @Elena grazie... la manitoba è uno spettaccolo!! non ti delude mai! ;-)

    RispondiElimina
  13. uuuh come ti tentaaa! si vede che dev'esser ottima! condivido anch'io di non spenellare con l'uovo, mi piace di più! Bacioni e buona serata!

    RispondiElimina
  14. Questo lo conosco. hai ragione: è davvero una squisitezza. Anche a me capita fi preparare "palline" troppo grandi...poi tutti si abbuffano e l'appetito diminuisce...ma pazienza! ;O))

    RispondiElimina
  15. Debby non capisco come mai ma non riesco più a visualizzare i tuoi post col reader e rischio sempre di perdere qualcosa, non sono abituata a controllare la blogroll.. perdonami se qualche volta non passo eh?
    Il danubio lo guardo sempre ma non mi decido mai a farlo... e dire che adoro impastare, ma sul blog ho pubblicato ben poco... devo assolutamente rimediare!!!
    Intanto mi pappo il tuo!!
    Bacioni e... buonanotte ormai!

    RispondiElimina
  16. Mi piace molto questa ricetta. Volevo anche dirti che sono d'accordo con te quando dici che ti sembra ti manchi qualcosa quando stai un giorno senza postare una ricetta. Io ho inaugurato il mio blog da poco, e devo dire che non riesco più a smettere di provare ricette. E' bellissimo visitare i blog delle persone che hanno la tua stessa passione. Siamo tantissimi ed è bello così. Un saluto

    RispondiElimina

Lasciate un commento come segno del vostro passaggio......