lunedì 31 ottobre 2011

Pizza “della romana” e ai funghi

pizza rossa ai funghi misti

Alzi la mano chi ama la pizza!! Immagino tutti! A casa mia da anni il sabato si mangia la pizza e questo sabato mi sono dovuta dividere tra i miei gusti e quelli di mio marito. Ora, vi starete chiedendo perché “della romana” e non “alla romana”. Perché non sono sicura che sia ALLA romana.. a me ha insegnato questa pizza mia suocera, che è romana, la pizza automaticamente prende il nome di “della romana”. Non fa una piega! È qui che entra in gioco la lotta dei gusti.. a lui (romano de Roma) la pizza “Della romana” a me, ingorda, la pizza ai funghi! Non è nulla di particolare, me ne rendo conto, forse cado nel banale, ma forse, da qualche parte d’Italia o magari (eh si giusto magari) del mondo, qualcuno non sa che si può fare una pizza ripiena di indivia e una gustosissima pizza rossa ai funghi misti tutto fatto in casa!! J Mi piace pensare di essere utile a qualcuno nel mio piccolo come molti lo sono per me in altre cose o in altre ricette!!
Una felice settimana a tutti e che la nebbia si dilegui!



Ingredienti per 4 persone (che mangiano tanto! :-P)
Per la pasta:
750 g di farina o
8 g di lievito di birra fresco
2 cucchiai di olio evo
10g di sale

L'impasto della pizza ai funghi pronta da condire...
Per la pizza “della romana”:

Un’indivia riccia
Olio evo
Sale
Alici
Pizza con l'indivia pronta per essere coperta... 
la pizza con l'indivia coperta e pronta da infornare
Pizza con l'indivia appena sfornata... slurp

Per la pizza ai funghi misti:
300 g di funghi misti
Olio evo
Sale
Pepe
1 barattolo di pomodorini pelati (io quelli di collina Mutti)
Mozzarella (A gogooo)

Procedimento:
Mescolare la farina con il sale, aggiungere al centro il lievito sciolto in mezzo bicchiere di acqua tiepido e impastare energicamente. Aggiungere due cucchiai di olio evo poco per volta l’acqua, quanta ne prende (non so quantificarvela perché faccio a occhio). Quando l’impasto sarà liscio e sodo, coprite con un panno e lasciatela lievitare fino a quando il volume sarà raddoppiato.
Intanto lavate e asciugate l’invidia, mettetela in una ciotola e condite con olio evo, sale, pepe, alici sott’olio tagliate a pezzetti e mescolate bene.
In una padella fate scaldare un po’ di olio evo e trifolate i funghi aggiungendo solo il sale. Quando l’acqua di cottura si sarà asciugata, spegnete e lasciate raffreddare.
In una ciotola versate i pomodorini pelati e condite con olio, pepe, sale e un pizzico di origano, mescolate bene (assaggiate, se il sapore da crudo è buono, va bene, altrimenti aggiustate di sale e olio). 
Prendete l’impasto e tagliatene un pezzo grosso che stenderete con il mattarello. Stendetelo in una teglia unta con olio e mettete dentro l’indivia condita prima. Coprite con la pasta in eccesso se c’è o con un altro pezzo sempre tirato con il matterello, ungete la superficie con un pochino di olio e infornate a 190° per 20 minuti, la superficie deve essere dorata.
Prendete l’impasto rimasto e stendetelo dell’altezza desiderata, mettetelo sempre in una teglia unta di olio e condite con il pomodoro già condito prima e i funghi, infornate a 190° per 15 minuti (anche meno se il forno è ventilato), cospargete la superficie con la mozzarella grattugiata o tagliata a dadini e infornate altri 5 minuti. (potete anche stenderla e farla rilievitare per mezz'ora coperta da un panno).
Servite calda con bibita fredda!! J

Voilà. la pizza ai funghi.. non è proprio perfettamente tonda ma è tanto buona :-P
Una fetta di pizza con l'indivia...

PS: cercati di distribuire il pomodoro, i funghi e la mozzarella in tutta la superficie, io non ho fatto attenzione e il condimento vicino ai bordi non l'ho messo.. 


29 commenti:

  1. noi amiamo la pizza!!!che buona sia quella "della romana" che quella con i funghi...uno spettacolo!!!buon lunedi':)

    RispondiElimina
  2. Ma sai che anche io adoro la pizza con i funghi??? di solito ci aggiungo anche delle olive nere...fantasticherrima!!!! :)

    RispondiElimina
  3. la pizza..il mio piatto preferito e non saprei proprio quale scegliere..forse quella all'indivia anzi le prendo tutte e due! :D io nella pizza trovo sempre il modo di infilarci la cipolla..bacioni Tatina

    RispondiElimina
  4. wow! quella con i funghi mi fà impazzire! bravissima! ...e buon lunedì!

    RispondiElimina
  5. Io rubo una fetta a tuo marito, insomma mi prendo quella d"della romana"....e comunque anche l'altra mi ispira molto e quindi... ma si le prendo tutte e due!!!
    W la pizza!!!!
    Ciao

    RispondiElimina
  6. Anche da me il sabato è il giorno in cui si impasta la pizza...a me piace alta e bella farcita....e questa direi che rispetta i miei "canoni" quindi non posso che farti i compliemnti, dev'essere golosissima!!!

    RispondiElimina
  7. Una pizza meglio dell' altra ed io da pura romana scelgo quella di tuo marito ma assaggio molto volentieri anche la tua!!!! Un bacione e buona settimana!

    RispondiElimina
  8. sembra proprio appetitosa, e poi è alta e soffice come piace a me... Tatina mi sa che la proverò :) baci

    RispondiElimina
  9. Non saprei che scegliere, adoro la pizza in tutte le sue versioni sottile alla romana ed alta alla napoletana.
    Ho provato quella con l'indivia riccia, nella versione che ho mangiato c'erano anche le olive di Gaeta. E' interessante il contrasto dei sapori.
    Molto spesso si cucinano gli stessi piatti, ma in modo diverso o con un ingrediente in più e in meno. Il bello è anche questo condividere e confrontarsi. Per questo penso che in cucina non esista la banalità.

    RispondiElimina
  10. Io , per non litigare, prenderei entrambe le versioni :-D Anche noi adoriamo la pizza e tutte le settimane si replica ;-)

    RispondiElimina
  11. io,io,io!
    ho la mano alzata!!
    vorrei un po' di pizza!
    ciao carla

    RispondiElimina
  12. WOW Golosissima !!!!
    Un bacione dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  13. Aiutoooo, ma io quella con la coperta non l'ho mai provata O_O gravissimo errore al quale dovrò rimediare ;)
    Ma dove sta la nebbia????
    Dovevi rimanere a Roma, che sei andata a fare in quel territorio deprimente freddo e nebuloso???
    Qui splende alto il sole :))
    Mi sei stata utilissima, come in un sacco di altre occasioni. C'è sempre da imparare nella vita....
    Buona giornata, bacio.

    RispondiElimina
  14. L'aspetto è magnifico!!!!!e ne mangerei volentieri un bel pezzetto che sia della romana o alla romana è uguale...comunque io sono molto molto romana e qui la pizza è sottilissima per essere romana è un requisito basilare...ciao un abbraccio :)

    RispondiElimina
  15. non faccio differenza, una fetta di tutto please! Sulla pizza siamo tutti d'accordo,è proprio superlativa!Un bacione....

    RispondiElimina
  16. io mi mangiooo tutto tata!!!!!!!!!!!!!!

    ti aspetto allora con qualche ricetta nuova o gia postata della polentaaaaa...!!!!

    direi che una balena per porzione va benee!!!
    baciottoli

    RispondiElimina
  17. Ma cosa vedono i miei occhi! Vengo a mangiare da te sabato prossimo, intanto siamo vicine! Voglio quella con l'indivia io! Ho pure le pretese, si... ;-D Un bacione Tatona!

    RispondiElimina
  18. mamma che buone, si vede dalle foto, io le voglio entrambe!

    RispondiElimina
  19. Che buona la pizza!!! Per non sbagliare mi prendo un pezzetto di entrambe!!!
    Baci

    RispondiElimina
  20. Io potrei mangiare la pizza per colazione, pranzo e cena!!! Buonissima! Le tue sono delizioseee!!!Sai che quella che tu chiami indivia nel napoletano si chiama scarola riccia e si mangia con la pizza aggiungendoci anche olive e capperi, goduriosa! Complimenti tatina!

    RispondiElimina
  21. Io adoro la pizza , anche io una volta la settimana la faccio. Non si cade mai nel banale, perchè ogni persona ha il suo modo di fare le cose, quindi c'è sempre da imparare.
    Io prendo una fetta di entrambi se non ti spiace! Buona festa! Nani

    RispondiElimina
  22. eccomi, ma ormai ve la siete pappata tutta vero???? buona giornata cara.

    RispondiElimina
  23. @Grazie a tutti!!!! alla fine mi sono mangiata tutte e due le pizze.. abbiamo diviso.. mezza e mezza!! mi pareva democratico ahahah

    RispondiElimina
  24. Ciao, sono capitata proprio oggi nel tuo blog, cercando idee per la cena, visto che convivo da poco mi devo ancora organizzare con i tempi!
    Una domanda, per cena vorrei preparare la pizza, il problema che lavorando tutto il giorno non ho tempo per fare l'impasto, se lo preparo la mattina prima di andare a lavoro quindi verso le 7 di mattina e lo lascio lievitare fino a che non torno a casa quindi le 7 di sera mi viene fuori una schifezza?? Altrimenti come potrei fare?
    Grazie!!!

    RispondiElimina
  25. @Laura.. oh mamma!! 12 ore di lievitazione.. dimezza il lievito!! è solo una prova.. quindi fai le stesse dosi di sale farina ecc.. ma invece di 25 gr di lievito fai mezzo panetto..(12 gr)... copri con un canovaccio ma metti l'impasto in una ciotola grande, cosi mentre raddoppia il volume non trasborda... fammi sapere!!!

    RispondiElimina
  26. Ciao Debora, ho provato a fare la pizza come hai detto tu, stesse dosi ma con metà lievito, perfetta! Ha lievitato benissimo e dose perfetta per due persone (affamate). Grazie per il consiglio! A presto!

    RispondiElimina

Lasciate un commento come segno del vostro passaggio......