martedì 15 novembre 2011

Un quasi tiramisù per una persona "normale"


Se in un pomeriggio nebbia e freddo incorniciano una passeggiata mano nella mano per le vie di una piccola città del nord, una piccola ciotolina trasparente con pan di spagna al cacao farcito con cioccolata calda e codette zuccherate al cacao, non può che far tornare il caldo e il sole, per lo meno dentro di noi! Un dolcetto semplicissimo, fatto per caso, cosi, dopo cena per la voglia di qualcosa di dolce e cioccolato! Provate provate… la sensazione di una cucchiaiata di pan di spagna bagnata con la cioccolata calda è favolosa!  Adesso qualcuno si scandalizzerà per l’uso “improprio” della cioccolata calda in bustina, ma oh.. io su due piedi la ricetta della cioccolata homemade non ce l’avevo!! Chissà dove è sepolta.. poi ricordo che ci va la fecola o qualcosa del genere che non avevo in dispensa, quindi, se vi piace la ricetta e avete tempo, fatte in casa la cioccolata calda… se non avete tempo o siete pigri, o peggio “ chisenefragaamemipiaceilciobar” usate quella in bustine che si mescola con il latte e si fa in 2 minuti :-P
Chiedo perdono ai puritani in materia!! Ma io sono una persona normale!! Mangio schifezze all’occorrenza e bevo solo vino buono, poco ma buono!! Mangio la maionese confezionata e se c’è il tempo per prepararla, adoro quella fatta in casa!! Mangio i biscotti comprati, ma quando ho tempo me li faccio come piacciono a me!! Insomma, sono una persona normale!!Pazza, ma normale!!

ps: dolcetto anche oggi.. come ieri!! la vecchiaia! ^_^. perchè "quasi tiramisù"? beh!! è una via di mezzo.. non è quello non è altro.. una specie dai!
Ingredienti: per 6 coppette
170 g di farina
30 g di cacao amaro
2 uova
100 g di zucchero si canna 
Mezza bustina di lievito per dolci
70 ml di latte
70 g di burro fuso a bagno maria
2 tazze di cioccolata calda (seguite le istruzioni nella confezione per la preparazione.)

Procedimento:
In una ciotola sbattete con una frusta le uova con lo zucchero, aggiungete il latte e il burro fuso, continuate a mescolare e unite la farina, il cacao e il lievito setacciati. Mescolate nuovamente amalgamando bene gli ingredienti, versate il composto in una teglia piccola imburrata e infornate a 180° per 20 minuti. Per controllare la cottura fate la prova dello stecchino, infilzate al centro della torta, se esce pulito è pronta, se rimane dell’impasto lasciate cuocere ancora!!
Tagliate la torta quando sarà fredda a pezzetti piccoli, metteteli in coppette e bagnate con la cioccolata calda (quindi fatela all'ultimo momento), decorate con codette di zucchero al cacao e aspettate 5 minuti prima di servirla per far assorbire un po’ di cioccolata al pan di spagna (che a dirla tutta è più una torta al cioccolato :-P). Servite e gustate!



25 commenti:

  1. ma che bellina questa presentazione... brava Tatina... devo provare a farlo in questo modo poi ti racconto ^^ baciotto sulla H XD

    RispondiElimina
  2. bellina davvero questa ricetta, da provare, mi piace l'accostamento di questi ingredienti, a me non sarebbe mai venuto in mente di usare la cioccolata calda come crema! chissà che bontà! ^_^

    RispondiElimina
  3. Ma alla fine siamo tutte persone normali, col poco a tempo a disposizione e la vita frenetica, non penso che ci sia troppo la possibilità di fare i puritani nei giorni feriali! Peccato essere così lontane, pensa se ti avessi intercettato per strada mano nella mano e se avessi saputo delle ciotoline.. una sarebbe saltata!! :)
    Un bacione biddazza

    RispondiElimina
  4. una pazza normale, o una normale pazza??? :))
    sono daccordo con quello che hai scritto. e mi piace molto la presentazione del tuo quasi tiramisù.

    RispondiElimina
  5. mi piace molto il tuo post e sono d'accordo con te! e sopratutto mi ci tufferei dentro in queste coppette!!!baci!

    RispondiElimina
  6. una bella idea x riciclare la cioccolata calda (che mi è arrivata a vagonate! :D )

    RispondiElimina
  7. Ma che bella idea!Meglio del "solito" tiramisù..

    RispondiElimina
  8. Tesoro, quelle codettine in superficie mi attraggono all'ennesima potenza!!!!! Mi immagino affondare il cucchiaino in una delizia simile!! Che goduria!!
    Ah, a proposito dei mercatini/fiere/sagre... prova a dare un'occhiatina qui: www.finesettimana.it, seleziona la tua ragione, scegli l'iniziativa e il periodo e vaiiiii!!! ^__*
    Franci

    RispondiElimina
  9. Goduria pura tesoro e pollice su per tutto quello che hai scritto!!baci,imma

    RispondiElimina
  10. Sei una tentatrice , ma ci sto a lasciarmi tentare da questa meraviglia!

    RispondiElimina
  11. Sei troppo simpatica! Mi fai sempre ridere! E poi prepari un sacco di cosine golose!!!

    RispondiElimina
  12. a mattaaaa... mi piacciono le persone pazze, soprattutto quelle normali, veraci, quindi concordo con tutto il post e "chissene" se qualcuno storce il naso, vorrà dire che si perderà questa goduria. A me il Ciobar piace da matti ;) baci

    p.s. mano nella mano.... teneronaaa :)

    RispondiElimina
  13. Allora non sono l'unica... quindi mi devo ritenere una persona "normale"...

    Bello e invitante questo quasitiramisu

    baci

    RispondiElimina
  14. Sei troppo forteeee!!! Splendido e golosissimo il tuo tiramisù!!! Bacioni dalla Sicilia!

    RispondiElimina
  15. brava come sempre.....!!!che bontà questo dolce!!!!:D

    RispondiElimina
  16. ecco un bel dolcetto adatto al mio pancino!!!

    RispondiElimina
  17. Che buone le tue coppette. Da affondare il cucchiaino! ^-^
    Baci

    RispondiElimina
  18. Anche io sono una persona normale:-) normalissima! per cui posso averne due coppette! delizia delizia! bacioni

    RispondiElimina
  19. Ma lo sai che le persone normali sono così rare da essere speciali!?!?!
    Ti stimo!!! ;)

    RispondiElimina
  20. Si, Tatina, ci vuole la fecola...mio marito è un grande esperto, praticamente sa fare solo quella! bello passeggaire nella nebbia sapendo che a casa ci aspetta questa coppetta, anche ils et è molto bello, un abbraccio alla mia tatina "quasi normale"...cioè speciale!!!!:DDDD

    RispondiElimina
  21. ma dovevi dare la cioccolata pure tu!!!!!!!!!!!!! che mi combini, non si una foodblogger doc......però mi frego una coppettina, bacini.

    RispondiElimina
  22. Che bello, anche voi blogger siete persone normali! Io la penso esattamente come te!
    Bello questo quasi-tiramisu!!!

    RispondiElimina

Lasciate un commento come segno del vostro passaggio......