lunedì 5 marzo 2012

Torta paradisiaca

Non è perfetto.. ma non son pasticcera! 
No non paradiso o degli angeli.. ma paradisiaca.. perché era cosi buona che sembrava di stare in paradiso. In effetti, la base è simile a quella della torta degli angeli, quindi potrei anche chiamarla cosi! Se ci penso, ho voglia di un dolce proprio ora, ma o scrivo, o pasticcio… quindi prima scrivo, poi pasticcio! Un ottimo compromesso. Dovete sapere che sono investita di un sonno bestiale e non ho la più pallida idea di quello che sto scrivendo, io avviso perché non ho manco voglia di rileggere e vedere se ho scritto stupidaggini, quindi, portate pazienza, fatevi una risata e andate oltre… tipo alla ricetta.. buona settimana!

Ingredienti:
Per la base:
100 g di farina
150 g di zucchero
8 albumi a temperatura ambiente
Mezza bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
1 cucchiaino di essenza alle mandorle
1 pizzico di sale 
1 cucchiaino abbondante di miele di acacia

Per la crema pasticciera:
8 tuorli
1l di latte
130 g di zucchero (150 se la preferite più dolce)
60 g di farina
La buccia intera di un limone

Per guarnire
Granelle di mandorle
Zucchero a velo
Procedimento:
Montate a neve ferma gli albumi con il sale, continuando a montare unite lo zucchero, il miele, l’essenza di vaniglia e quella di mandorle. Poco per volta unite la farina setacciata insieme al lievito, meglio se con un cucchiaio di legno con delicatezza. Versate il composto in una teglia (diametro 26) imburrata e infornate per 1 ora a 170°. Sfornate e fate freddare prima di tagliarla.
Intanto, preparate la crema pasticcera facendo scaldare il latte con la scorza intera del limone senza raggiungere l’ebollizione. In una ciotola, sbattete i tuorli con lo zucchero unendo la farina setacciata poco alla volta. Versate il composto nel latte caldo e mescolate con un cucchiaio di legno tenendo la fiamma non troppo alta. Appena la crema sarà di una consistenza abbastanza soda, spegnete e lasciate raffreddare mescolando spesso per non fare formare la pellicola nella superficie.

Quando la base e la crema sono fredde, iniziate a farcire e decorare.
Potete dividere a metà la torta e farcire con la crema spalmandone anche nei bordi cospargendoli poi con la granella di mandorle.
Oppure, con un coppa pasta, ricavate tanti dischi dalla torta e farcite con la crema, sovrapponete un altro disco, spalmate la crema anche nei bordi e cospargete sempre con la granella e la superficie con lo zucchero a velo.
Fate riposare in frigo per 1 oretta e servite. 

35 commenti:

  1. Buongiorno!!! che torta!! poi il nome è tutto un programma... se ce n'è un pezzettino la gradisco volentieri!! ;-D Buon lunedì.. un bacione!!

    RispondiElimina
  2. ma che meraviglia di torta... complimenti cara

    RispondiElimina
  3. avrei voluto gustare questo paradiso di dolcezza!!!!baci!

    RispondiElimina
  4. che visione celestiale!!! è stupenda!

    RispondiElimina
  5. E te credo che è paradisiaca... è fatta con gli albumi la abse.. conferiscono na sofficità pazzesca!! Ottima farcita di crema.. e bella guarnita di granella.. gnamm gnamm.. sai che anche io non rileggo ciò che scrivo? ma.. mai mai!!!! baci e buon lunedì .-)

    RispondiElimina
  6. E' la torta giusta per cominciare di buonumore il lunedì!!! :D

    RispondiElimina
  7. mmmmmm che dolcetto paradisiaco veramente tataaa...ne e rimasta una fettina pour moi? ci fai sempre ridere :) non ti preoccupare! ci piaci così :)

    RispondiElimina
  8. soffice e cremosa come piace a noi! viene voglia di spazzolarla in un baleno...
    Buona settimana

    RispondiElimina
  9. paradiso è proprio il posto giusto dove trovarla.. mamma che nuvola soffice e cremosa... che bontà!

    RispondiElimina
  10. non sarà perfetta (ma chi lo è al mondo?) ma io il naso ce lo affonderei subito...
    baci

    RispondiElimina
  11. Fantastica! bravissima e buona settimana :) ciaoooo

    RispondiElimina
  12. che fame!! anch'io di solito mentre scrivo ho sempre voglia di pasticciare e fare qualche dolce, ma di solito faccio il contrario, mollo tutto e corro a pasticciare...povero blog! comunque tornando a noi, la tua torta mi piace assai! sembra un mix tra la torta paradiso e la torta della nonna, quella coi pinoli. baci!

    RispondiElimina
  13. che bella questa torta!! e che acquolina che mi hai fatto venire...romanaccia che non sei altro hihihi :D un bacione!!

    RispondiElimina
  14. non parliamo di sonno io ormai ho perennemente sonno :D mi piace la sofficità di questa torta se poi quando la mangi ti sembra di essere in paradiso allora vuol dire che è proprio buona :-)

    RispondiElimina
  15. a chi lo dici! sbadiglio vergognosamente! ma il detto non era: "aprile dolce dormire?" acc.. siamo solo ad inizio marzo!
    paradisiaca devvero questa torta!

    RispondiElimina
  16. Meravigliosamente golosa :))) Complimenti ...
    Ciao un bacione dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  17. Si vede già dalla foto che sembra di stare in paradiso...buonissima!

    RispondiElimina
  18. Rimaniamo in tema di compromessi...io venerdì ti faccio trovare i digestive e tu mi porti una fetta di questa torta celestiale...affare fatto???? ;-D

    RispondiElimina
  19. ahahahahhaha l'hai fatta appena finito?che voglia hai messo a me..troppo buonaaaaaa da provare!ciao tesoro

    RispondiElimina
  20. che è paradisiaca lo si percepisce benissimo, le foto parlano molto chiaro cara mia. Ne avrei proprio bisogno una bella fetta in questo momento, ma mi acoontenteròdi sbavare sulle tue foto :P
    Buona settimana Deb, baci.

    RispondiElimina
  21. Ma che meraviglia!!! sembra veramente paradisiaca, la foto dell'interno poi e' veramente golosissima

    RispondiElimina
  22. ma che bontà..bravissima...chissà com'è stare in paradiso con i tuoi dolci ;)

    RispondiElimina
  23. allora stupidaggini non ne ho lette... ma caspita sta torta e' veramente paradisiaca con qiella cremina!! baci

    RispondiElimina
  24. Altro che paradisiaca...mandamene un bel pezzo che se ne và la tosse e la febbre!!! sicuro!
    Grazie mille Debby, vado subito ad aggiungerti alla lista dei partecipanti!In bocca al lupo ^_^

    RispondiElimina
  25. più che paradisiaca la potrei chiamare para...boccuccia mia.....ne mangerei una in un sol boccone. complimenti

    RispondiElimina
  26. Il giusto nome a questo dolce per antonomasia!!!

    RispondiElimina
  27. Che meraviglia questa torta... adesso che sono arrivata in Paradiso, mica voglio più tornare con i piedi per terra. Fino a quando rimango quassù mi sembra quasi di poterla toccare la tua torta... anche se sarebbe molto meglio poterla gustare!! :-)

    RispondiElimina
  28. bellissima e suppongo ottima... è degna di una favola!!

    RispondiElimina

Lasciate un commento come segno del vostro passaggio......